LUCIA NARDI

Sono nata a Grosseto nel 1991. Dopo la maturità ho scelto di trasferirmi nella grande Milano per proseguire gli studi all’Università e sono diventata ostetrica nel Novembre del 2013. I tre anni da studentessa universitaria sono stati un vero e proprio viaggio: ho sperimentato nuovi stili di vita, parti del mio carattere che non conoscevo, ho conosciuto persone fantastiche e altre meno, mi sono trasformata, proprio come fa una donna nel corso della sua vita: c’è un tempo per ogni cosa. Sono rimasta affascinata dal mondo al femminile, dalle numerose potenzialità del corpo e della mente, specialmente attorno alla nascita. Ho potuto frequentare diversi ambienti lavorativi: dalla grande clinica Mangiagalli, leader nella città meneghina per numero di bambini che vi nascono ogni anno, a realtà ospedaliere più piccole e con approcci assistenziali differenti, fino a quelle consultoriali del territorio. Tuttavia, mi rendevo sempre più conto di come mancasse qualcosa, un anello di congiunzione che legasse il tutto: la continuità assistenziale, il rapporto di conoscenza, fiducia, ascolto e rispetto tra la donna e l’ostetrica. Allora, come un cucciolo curioso che muove i primi passi alla scoperta del Mondo che lo circonda, dopo la laurea ho frequentato diversi corsi di formazione specifica riguardo l’assistenza domiciliare, al di fuori dell’ospedale, come libera professionista, in un modo purtroppo tanto poco conosciuto quanto antico. Qualcosa dentro di me, nel profondo, mi ha fatto capire che quella doveva essere la mia strada, grazie anche alle grandi ostetriche che ho incontrato e che mi hanno saputo mostrare la giusta via. Dopo alcuni mesi di “gestazione”, crescita e riflessioni, sono pronta a fornirvi la mia accoglienza, il mio calore e il mio sapere per accompagnarvi, sostenervi, informarvi e credere nelle vostre potenzialità di donne, ragazze o madri, rispettando le vostre scelte. Dall’Ottobre 2015 sono un’insegnante di massaggio infantile AIMI in attesa di terminare il mio percorso formativo.

Chi è l'ostetrica?